Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro Lexicon Topographicum Urbis Romae - Suburbium


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  134,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

Lexicon Topographicum Urbis Romae - Suburbium

Volume Quarto M - Q


Anno Edizione:
  2007
Isbn:
  88-7140-316-9
Materie:
   Topografia antica
Formato:
  24x31
Allestimento:
  Cartonato con sovracoperta
Numero Pagine:
  472
Illustrazioni:
  307 ill.
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AA010400

Il Lexicon Topographicum Urbis Romae: Suburbium, si pone in continuità con i volumi del LTUR ma nello stesso tempo rappresenta un’assoluta novità. Per la prima volta monumenti, siti, località del suburbio di Roma antica vengono trattati attraverso le voci di un lemmario scaturito dallo spoglio sistematico delle fonti.
Considerando le difficoltà che incontra una definizione univoca del termine suburbium già presso gli antichi, si è stabilito di prendere in esame l’area compresa tra le Mura Aureliane e i presumibili confini dei territori dei centri circonvicini a Roma dotati in età storica di autonomia politica e amministrativa. A tal fine, per convenzione, sono stati adottati i limiti del suburbio delineati da H. Kiepert nel 1887 nella tavola annessa al volume XIV del CIL, e di recente ripresi nel volume di aggiornamento a CIL VI. Per quanto invece concerne i limiti cronologici, sono state considerate le voci desumibili dalle fonti letterarie, documentarie ed epigrafiche non posteriori al VII sec. d.C.
I lemmi, in numero di circa 1500, riguardano monumenti pubblici e privati, pagani e cristiani, strade, toponimi, proprietà fondiarie ed altro. Questi troveranno adeguata trattazione in quattro volumi, corredati ciascuno di un vasto apparato iconografico e cartografico; se ne prevede un quinto per gli indici analitici, la bibliografia generale e gli addenda, che conterrà anche una carta topografica generale, nella quale saranno indicati, in seriazione numerica, i siti riferibili ai lemmi presi in esame, quando localizzati.
Le singole voci saranno redatte da specialisti italiani e stranieri, esperti dei vari settori disciplinari.
Sommario: Direttore: A. La Regina

a cura di V. Fiocchi Nicolai, M. G. Granino, Z. Mari