Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro 16. Epigrafi, epigrafia, epigrafisti


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  270,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

16. Epigrafi, epigrafia, epigrafisti

Scritti vari editi e inediti (1956-2005) con note complementari e indici


Autore:
   Panciera S.  
Anno Edizione:
  2006
Collana/Rivista:  Vetera
info
Isbn:
  88-7140-306-1
Materie:
   Epigrafia Riviste e Annali
Formato:
  22x28
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  2212
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AB011600

3 vol. indivisibili
Sommario: VOLUME I. Cinquant’anni. Avvertenza redazionale. I. - AB INITIO REI PUBLICAE LIBERAE AD AETATEM AUGUSTI: I,1 - Le iscrizioni votive latine; I,2 - La produzione epigrafica di Roma in età repubblicana. Le officine lapidarie; I,3 - L’evergetismo civico nelle iscrizioni latine d’età repubblicana; I,4 - L’epigrafia latina nel passaggio dalla Repubblica all’Impero; I,5 - P. Lucilius Gamala senior. Intorno all’iscrizione ostiense CIL, XIV 375. II. - URBS ROMA: II,1 - L’architetto Ti. Claudius Vitalis ed il suo sepolcro; II,2 - Una base con dedica a Silvano nei Musei Capitolini ed il suo scultore; II,3 - Cerimonie per il dies natalis di Augusto in un nuovo frammento degli Atti degli Arvali; II,4 - Una defixio latina dal Palatino; II,5 - Negotiantes de Sacra via; II,6 - Una nuova edicola compitale e la cura regionum Urbis; II,7 - Regiones, vici e iuventus; II,8 - Cella Lucceiana; II,9 - Cella Saeniana; II,10 - Insula Saeni Val[- - -] Aurel[- - -]; II,11 - Aedes Bellones Insulensis; II,12 - Aedes Dianae Plancianae; II,13 - Della cristianità del collegium quod est in domo Sergiae Paullinae; II,14 - In domo Sergiae Paullinae - Nota aggiuntiva; II,15 - Due nuovi frammenti di calendario romano; II,16 - Roma, via Flaminia 122. Le iscrizioni; II,17 - Un frammento degli Acta Arvalium per l’anno 53; II,18 - Iuppiter Tonans; II,19 - Diana Victrix; II,20 - Iuppiter Optimus Maximus Inbaithe; II,21 - Invigulantes pro vicinia; II,22 - Leoni sancto deo praesenti; II,23 - Nuovi luoghi di culto a Roma dalle testimonianze epigrafiche; II,24 – Olearii; II,25 - Fasti fabrum tignariorum Urbis Romae; II,26 - Ancora sull’iscrizione di Cornelius Surus magister scribarum poetarum; II,27 - His ego nec metas rerum nec tempora pono.Virgilio in un’inedita iscrizione romana; II,28 - Compitum vici Aesculeti; II,29 - Un’ara inedita nei Musei Vaticani; II,30 - La cura regionum Urbis e Alessandro Severo; II,31 - Chi costruì il tempio di Diana Planciana?; II,32 - Un altro aurifex de Sacra via; II,33 - Portus olearius vici Victoriae; II,34 - Monumentum familiae et libertorum gentis Mariae; II,35 - Il ritratto e l’iscrizione di L. Licinius Nepos; II,36 - Fortunae Opsequenti; II,37 - P. Pompeius Pylades, scriba et magister conlegi scribarum; II,38 - Magistri quinque ana(les) c(ollegi) t(ibicinum) R(omanorum)M; II,39 - Un lithostrotum per Silvano; II,40 - Silvano a Roma; II,41 - L’iscrizione di Claudio dallo scavo della Meta Sudans; II,42 - Una dedica ad Apollo dal Gianicolo; II,43 - Dedica a Tito; II,44 - Fabri tignarii; II,45 - Claudio costruttore de sua pecunia; II,46 - L. Plotius Liberalis, ingenuus frumento publico; II,47 - Un nuovo frammento dell’iscrizione di Claudio dallo scavo della Meta Sudans; II,48 - Nettezza urbana a Roma. Organizzazione e responsabili; II,49 - D. Alleius D.l. Cosmus, Augustalis; II,50 - Saturnus?; II,51 - Donatio areae; II,52 - Sulle vicende di un sacrarium di Liber Pater nel suburbio di Roma in età tardoantica; II,53 - Umano sovrumano o divino? Le divinità auguste e l’imperatore a Roma; II,54 - Servire a Palazzo. Nuove testimonianze di officiales Augustorum da Roma. III. - MUNICIPIA COLONIAEQUE: III,1 - Una nuova iscrizione ed il teatro di Iulia Concordia; III,2 - Un cittadino di Claudia Savaria a Bonn; III,3 - Ligerici (nautae); III,4 - Comunità religiose e formule funerarie salonitane. A proposito di una nuova epigrafe; III,5 - Per un repertorio di bibliografia storico-archeologicadisposta topograficamente; III,6 - Deasciare, exacisclare, exasciare a Salona e ad Aquileia; III,7 - Aidilis curulis Veliterns locavit; III,8 - Sulla pretura in Velitrae; III,9 - Ulubrae, Norba e l’edilità nelle colonie latine; III,10 - Sylloge inscriptionum latinarum potissimum Capua repertarum; III,11 - Sulla data di costituzione della colonia veliterna; III,12 - Su Ausculum, Aecae ed una nuova colonia in Puglia; III,13 - Iscrizioni verulane vecchie e nuove; III,14 - Iscrizioni inedite di Cereatae Marianae; III,15 - Su Caelina, antica città veneta; III,16 - Il sepolcro ostiense di C. Cartilius Poplicola ed una scheda epigrafica di Gaetano Marini; III,17 - Giovanni Zaratino Castellini e l’epigrafia faentina; III,18 - Iscrizioni romane di Latina e dintorni; III,19 - Casamari: edizione e revisione di testi epigrafici; III,20 - Ricognizione epigrafica nella provincia di Frosinone; III,21 - Herculi Saxinati; III,22 - Porti e commerci nell’alto Adriatico; III,23 - Note in margine alle iscrizioni paleocristiane di Canosa; III,24 - Osservazioni sulle iscrizioni musive paleocristiane di Aquileia e di Grado; III,25 - Strade e commerci tra Aquileia e le regioni alpine; III,26 - Appunti su Pozzuoli romana; III,27 - Cilici? Napoli, Pozzuoli, Miseno e il culto di Giove di Doliche a proposito di CIL, X 1577; III,28 - Ficolenses foederati; III,29 - Ficolenses foederati: addendum; III,30 – Frentranus; III,31 - Il territorio di Aquileia e l’epigrafia; III,32 - Aquileiesi in Occidente ed occidentali in Aquileia; III,33 - In operis publicis esse. Tra Cremona, Concordia e l’Asia minore sul finire dell’età repubblicana; III,34 - M. Allius Celer, magistrato di Turris Libisonis; III,35 - I patroni di Aquileia fra la città e Roma; III,36 - Procurator praetorii Fidenatium?; III,37 - Le sculture dell’edificio absidato a nord del foro di Rusellae. Considerazioni epigrafiche; III,38 - Frammento di statua dal lato settentrionale del foro di Rusellae; III,39 - Un protettore di Spoleto; III,40 - La lex luci spoletina e la legislazione sui boschi sacri in età romana; III,41 - Ioudices in CIL, XI 4086a (Spoletium); III,42 - Dove finisce la città; III,43 - Ruggero Fauro Rossi e la Decima Regio; III,44 - Fidenae. Novità epigrafiche. La quaestura alimentorum e altro; III,45 - I numeri di Patavium; III,46 - Storia locale dell’Italia romana. Nursia colonia antoniana?; III,47 - Occisus a malibus.
VOLUME II: IV. - VIRI FEMINAEQUE NOTABILES: IV,1 - L. Caesonius Ovinius Manlius Rufinianus Bassus; IV,2 - Tiberio con Gaio e Lucio Cesari nella basilica Emilia; IV,3 - Un comes di Tiberio: Tiberius Iulius Zoili filius Fabia Pappus; IV,4 - Iulius Aurelianus, consularis Bithyniae, consularis Campaniae; IV,5 - Virius Audentius Aemilianus, consularis Campaniae; IV,6 - Lucius Pomponius Horatia Bassus Cascus Scribonianus Luci Bassi consulis et Torquatae filius; IV,7 - Publio Herenio Pollione Marco Annio Herenio Pollione filio consulibus; IV,8 - Il senatore P. Attius Ulpius Appuleius Clementinus Rufinus e la sua famiglia; IV,9 - Catilina e Catone candidati; IV,10 - Volusiana: appunti epigrafici sui Volusii; IV,11 - Iscrizioni senatorie di Roma e dintorni; IV,12 - Calpurnia Ceia Aemiliana. Aradii, Calpurnii e Suetrii; IV,13 - Ancora sulla famiglia senatoria ‘africana’degli Aradii; IV,14 - Un prefetto del pretorio di Massenzio: Manilius Rusticianus; IV,15 - Revisioni di iscrizioni del Foro romano; IV,16 - Petronio Massimo precettore, di Valentiniano III; IV,17 - L. Arrunti Stellae sub officio ad calcem; IV,18 - Onorare l’amico nella sua casa. Abitazioni di senatori e cavalieri a Roma e nel suburbio; IV,19 - La villa fidenate del senatore Marco Claudio Ponzio Ponziano Marcello; IV,20 - Abitazioni di personaggi importanti a Roma. Altri contributi alla loro inventariazione; IV,21 - Attività edilizia monumentale nel centro di Roma nel V sec. d.C. A proposito di una nuova iscrizione del prefetto urbano Rufius Valerius Messala; IV,22 - Le virtù del governatore provinciale nelle iscrizioni latine da Augusto a Diocleziano. V. – MILITES: V,1 - Liburna. Rassegna delle fonti, caratteristiche della nave, accezioni del termine; V,2 - Liburna (navis); V,3 - ‘Ad libram’ espressione tecnica di significato controverso; V,4 – Libra; V,5 - Sulla pretesa esclusione dei cittadini romani dalle flotte italiche nei primi due secoli dell’impero; V,6 - Gli schiavi nelle flotte augustee; V,7 - Epigrafe di un soldato della legio II Parthica a Capri; V,8 - Altri pretoriani di origine veneta; V,9 - Equites singulares Augusti; V,10 - Bresciani nelle coorti pretorie; V,11 - Aquileia, Ravenna e la flotta militare; V,12 - Il materiale epigrafico dallo scavo del Mitreo dei castra peregrina;V,13 - Un eques singularis Augusti da Ulpia Tonzus;V,14 - Un sepolcreto di militari presso ponte Milvio; V,15 - La condizione giuridica dei classiarii (e degli equites singulares) in età imperiale; V,16 - From the North and Black Sea Shores. Two new Gravestones for Boys of the Equites singulares Augusti; V,17 - Genio castrorum peregrinorum; V,18 - Soldati e civili a Roma nei primi tre secoli dell’impero; V,19 - Signis legionum. Insegne, immagini imperiali e centuriones frumentarii a peregrinis; V,20 - Una diciannovesima coorte pretoria?; V,21 - Castra peregrina. Vecchi e nuovi documenti epigrafici; V,22 - Centurionato e promozione sociale in provincia. A proposito di un cavaliere romano di sedici anni a Salonicco; V,23 - Altri pretoriani a Roma. Nuove iscrizioni e vecchie domande. VI. - MAGISTRI, SODALES, ITINERIS COMITES: VI,1 - Quo tempore tituli imprimebantur. Mommsen revisore dei volumi non suoi del CIL; VI,2 - Attilio Degrassi (1887-1969); VI,3 - Fulvio Grosso (1921-1970); VI,4 - Giovanni Brusin (1883-1976); VI,5 - Guido Barbieri (1911-1985); VI,6 - Stefano Priuli (1946-1990); VI,7 - Luigi Moretti (1922-1991); VI,8 - Patrizia Sabbatini Tumolesi (1945-1995); VI,9 - André Chastagnol (1920-1996); VI,10 - Margherita Guarducci (1902-1999); VI,11 - Giancarlo Susini (1927-2000) ;VI,12 - Giancarlo Susini: la formazione; VI,13 - Franco Sartori (1922-2004). VII. - LIBROS IUDICARE AUT IN PUBLICUM PRODUCERE: VII,1 - I catasti di Orange; VII,2 - Le iscrizioni cristiane della Galleria Lapidaria Vaticana; VII,3 - Per la storia dei principati di Nerva, Traiano e Adriano; VII,4 - Adtributio e contributio; VII,5 - Sulle flotte militari romane; VII,6 - Le iscrizioni parietali: questioni di metodo; VII,7 - Le iscrizioni latine del museo di Palermo; VII,8 - Sui rapporti tra epigrafia e letteratura; VII,9 - Iscrizioni cristiane della Belgica; VII,10 - Per la storia della scrittura; VII,11 - Problemi di storia economica romana; VII,12 - Iscrizioni romane della Catalogna, II; VII,13 - Un aiuto per chi lavora sulle iscrizioni latine di Roma; VII,14 - Prosopografia antica e moderna: i procuratori delle mauretanie ed i ministry italiani della pubblica istruzione; VII,15 - Iscrizioni romane della Catalogna, III; VII,16 - L’alfabeto e i suoi usi; VII,17 - Il mausoleo di Augusto; VII,18 - L’epigrafia greca secondo Margherita Guarducci; VII,19 - Opuscula Epigraphica 1-6 VII,20 - La raccolta Riccardi e il collezionismo epigrafico a Firenze tra Cinquecento e Settecento VII,21 - Le iscrizioni latine di Venafro; VII,22 - Le iscrizioni di Roma e del Lazio nel Museo Nazionale di Napoli; VII,23 - Raffaele Fabretti trecento anni dopo la morte; VII,24 - Il sacro ad Altino e nel Veneto orientale; VII,25 - L’Abruzzo, il Molise e Marco Buonocore; VII,26 - Omaggio a Lellia Cracco Ruggini;VII,27 - Vetera 1-16; VIII. - VARIA CUM ARTIS EPIGRAPHICAE DOCTRINA ET USU CONIUNCTA: VIII,1 - Edizione e segni diacritici; VIII,1,1 - Segni diacritici: riflessioni e proposte; VIII,1,2 - I segni diacritici: dieci anni dopo; VIII,2 - Supplementa a CIL, VIVIII,2,1 - I primi tre anni; VIII,2,2 - Prefazione generale; VIII,2,3 - Le carte topografiche; VIII,2,4 - Il primo fascicolo; VIII,2,5 - Prefazione al secondo fascicolo; VIII,2,6 - Il secondo fascicolo; VIII,2,7 - CIL, VI: qualche altro conguaglio; VIII,3 - Supplementa Italica; VIII,3,1 - Dalle Inscriptiones Italiae ai Supplementa Italica; VIII,3,2 - Supplementa Italica: la nascita; VIII,3,3 - Dopo otto anni; VIII,3,4 - Gli indici informatici; VIII,3,5 - Dopo dieci anni; VIII,3,6 - Dopo quindici anni; VIII,3,7- Dopo ventitré anni; VIII,3,8 - Supplementa Italica – Imagines; VIII,4 – Archeologia; VIII,4,1 - Epigrafia e Soprintendenze, 1; VIII,4,2 - Epigrafia e Soprintendenze, 2; VIII,4,3 - Iscrizioni e musei; VIII,4,4 - Un gruppo romano per lo studio dell’instrumentum domesticum; VIII,4,5 - Voce ‘epigrafia’ per un’enciclopedia archeologica; VIII,5 – Paleografia; VIII,5,1 - Dalla minuta all’incisione. Una nuova iscrizione metrica dall’Agro Pontino; VIII,5,2 - Partecipando a un’inchiesta; VIII,6 - Lo studio dei falsi; VIII, 6, 1 - Girolamo Asquini, falsario ma non sempre; VIII, 6, 2 - Diplomi militari falsi o rubati; VIII,7 – Onomastica; VIII,7,1 - La polionimia e C. Silius A. Caecina Largus, cos. 13 d.C.; VIII,7,2 - Saggi d’indagine sull’onomastica romana; VIII,7,3 - Lucio Ceio, il pavone e le immagini onomastiche; VIII,7,4 - Novità onomastiche in iscrizioni inedite di Roma; VIII,7,5 - Altre novità onomastiche in iscrizioni inedite di Roma; VIII,7,6 - Programmatius: un mostro onomastico?; VIII,8 - Informatica; VIII,8,1 - Eagle: cronistoria di un problema e di un progetto; VIII,8,2 - What do we need?; VIII,8,3 - Ultime notizie; VIII,9 – Didattica; VIII,9,1 - Una prolusione che non c’è stata; VIII,9,2 - Seminari 1978-1980: Roma, via Imperiale; VIII,9,3 - Seminari 1980-1981: Iscrizioni senatorie di Roma e dintorni; VIII,9,4 - Seminari 1981-1984: Musei Capitolini; VIII,9,5 - Seminari 1985-1988: Foro Romano e Palatino; VIII,9,6 - Seminari 1988-1990: Iscrizioni repubblicane; VIII,9,7 - Seminari 1990-1991: Musei Capitolini; VIII,9,8 - Seminari 1991-1992: Produzione e distribuzione; VIII,9,9 - Seminari 1992-1993: Iscrizioni sepolcrali; VIII,9,10 - L’insegnamento dell’epigrafia in Italia; VIII,9,11 - Epigrafia e insegnamento del latino; VIII,10 - Incontrarsi, confrontarsi, lavorare insieme; VIII,10,1 - Epigrafia e ordine senatorio (1978-1982); VIII,10,2 - Epigrafia: Colloquio Degrassi (1987-1991); VIII,10,3 - Tra epigrafia e storia: Giornata Moretti (1991-1993); VIII,10,4 - Produzione e distribuzione (1991-1994); VIII,10,5 - Pannonia (1993-1995); VIII,10,6 - Entrate e finanze municipali (1995-1999); VIII,10,7 - XI Congresso Internazionale di Epigrafia (1992-1999); VIII,10,8 - Per una banca dati dell’epigrafia (1997-1999); VIII,10,9 - Forme di autorappresentazione (1996-2001); VIII,10,10 - Epigraphica: Giornate Guarducci (2000-2003); VIII,10,11 - Leges libitinariae, iura sepulcrorum (2001-2004); VIII,10,12 - Dizionario epigrafico: 1886-2005; VIII,10,13 - AIEGL (1992-1997); VIII,10,14 - Rencontres (1985-2005); VIII,10,15 - American Academy in Rome (1957-); VIII,10,16 - Amici di Villa Lante (1966-); VIII,11 - Collane editoriali; VIII,11,1 – Premessa; VIII,11,2 – Tituli; VIII,11,3 – Vetera; VIII,11,4 - Opuscula epigraphica; VIII,11,5 – Libitina; VIII,11,6 – Instrumentum. Silvio Panciera: Bibliografia generale (1956-2005). Tabula gratulatoria. VOLUME III: Indici analitici (Fonti letterarie. Fonti epigrafiche, papirologiche, numismatiche. Persone, luoghi e cose notevoli).