Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro 1. Nora. Il foro romano


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  200,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

eBook (PDF) Prezzo: €  140,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

1. Nora. Il foro romano

Storia di un’area urbana dall’età fenicia alla tarda antichità (1997-2006)


Curato:
   Bonetto J.  Falezza G.  Ghiotto A.R.  Novello M.  
Anno Edizione:
  2009
Collana/Rivista:  Scavi di Nora
info
Isbn:
  978-88-902721-6-5
Materie:
   Archeologia
Formato:
  21x29,7
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  1856
Illustrazioni:
  ill in b/ e a colori; 32 tavv. a colori
Casa Editrice:
  Italgraf
Cod. :
  NO010100

4 volumi in brossura (il secondo suddiviso in 2 tomi) in cofanetto raccoglitore, non vendibili singolarmente.

L’opera, in 4 volumi, costituisce l’edizione sistematica dei risultati delle ricerche condotte dall’Università di Padova negli anni compresi tra il 1997 e il 2006 presso il foro romano della città antica di Nora, posta all’estremità meridionale del golfo di Cagliari.
Il primo volume contiene la presentazione e interpretazione dei dati di scavo, dedicati in sequenza alle evidenze di età fenicia, punica e romano repubblicana precedenti alla costruzione del foro e alla storia del complesso forense dall’età tardorepubblicana romana all’età imperiale e fino alla tarda antichità.
Il secondo volume, suddiviso in due tomi, raccoglie i risultati degli studi riguardanti i numerosissimi reperti rinvenuti nell’ampio areale indagato. Il primo tomo contiene i contributi relativi ai materiali di età preromana, mentre nel secondo sono raccolti i saggi sulle ceramiche e sugli altri manufatti di epoca romana e post-antica, assieme agli esiti delle indagini archeometriche, petrografiche, paleobotaniche e radiometriche praticate su alcuni campioni appositamente prelevati sul campo.
Il terzo volume è dedicato alle Unità Stratigrafiche e ai loro reperti, e raccoglie in forma oggettiva e tabellare i dati relativi alla tipologia e alla cronologia degli oltre 55.700 reperti recuperati nelle unità stratigrafiche scavate. Infine, nel quarto volume si trovano la pianta generale dell’area indagata e i diagrammi statigrafici complessivi dello scavo.

“Il complesso dei tomi si esibisce come un magistrale esempio di edizione di uno scavo, integrale ed integrata. Integrale perchè sono presentati in dettaglio tutti gli interventi, distinti nei singoli saggi, completi della loro documentazione; di ognuno viene proposta la discussione e l’interpretazione e, successivamente, i risultati vengono ricuciti per proporre l’interpretazione complessiva del settore di scavo e, infine, dell’intero complesso, nelle differenziate fasi cronologiche individuate. Ma il discorso ricostruttivo non si ferma qui. Le storie narrate dalla terra, per riprendere la felicissima immagine di Andrea Carandini, non rimangono confinate alla ricostruzione delle vicende del sito (e sarebbe già risultato più che corretto ed anzi fortemente auspicabile in tutte le edizioni di uno scavo), ma vengono inquadrate nella situazione più ampiamente regionale, per confermare, smentire o proporre ipotesi interpretative dei periodi storici, con un contributo, in qualche caso, di notevole rilevanza” (dall’Introduzione all’opera di C. Tronchetti)
Sommario: VOLUME I - Lo scavo a cura di J. Bonetto: C. Tronchetti, Presentazione; F. Ghedini, Premessa; J. Bonetto, Introduzione; A. Roppa, Il foro: storia delle ricerche; F. di Gregorio, Il quadro ambientale; J. Bonetto, L’insediamento di età fenicia, punica e romana repubblicana nell’area del foro; A.R. Ghiotto, Il complesso monumentale del foro; M. Novello, Il tempio del foro; J. Bonetto, V. De Marco, C. Modena, M.R. Valluzzi, Dallo scavo alla fruizione: il consolidamento strutturale e la valorizzazione dell’area del foro; Bibliografia. VOLUME II – I Materiali a cura di J. Bonetto, G. Falezza, A.R. Ghiotto: Tomo 1: I materiali preromani: J. Bonetto, G. Falezza, A.R. Ghiotto, Introduzione; C. Lugliè, I manufatti litici preistorici; N. Cucuzza, La ceramica micenea; M. Rendeli, La ceramica greca ed etrusca; B. De Rosa, Le analisi archeometriche sulla ceramica greca ed etrusca; M. Botto, La ceramica da mensa e da dispensa fenicia e punica; L. Campanella, La ceramica da conservazione fenicia e punica; L. Campanella, La ceramica da preparazione fenicia e punica; L. Campanella, La ceramica da cucina fenicia e punica; M. Botto, La ceramica fatta a mano; S. Finocchi, Le anfore fenicie e puniche; L. Campanella, I forni, i fornelli e i bracieri fenici e punici; M. Botto, L. Campanella, Le ceramiche fenicie e puniche di uso diverso; L. Campanella, Matrici fittili, coroplastica e altri materiali. Bibliografia. Tavole a colori. Tomo 2: I materiali romani e gli altri reperti: N. Cucuzza, G. Falezza, La ceramica ellenistica di provenienza egea; G. Falezza, La ceramica romana a vernice nera; E. Franceschini, La ceramica a pareti sottili; G. Falezza, La ceramica sigillata italica, sud-gallica e orientale; G. Falezza, La ceramica sigillata africana; G. Falezza, La ceramica africana da cucina; C. Tronchetti, La ceramica fiammata; S. Mazzocchin, La ceramica comune romana; E. Franceschi, Le anfore romane; E. Franceschi, Le lucerne romane; C. Nieddu, La ceramica medievale; C. Previato, Le pipe in terracotta; A. Marcante, A. Silvestri, Il materiale vitreo; I. Colpo, I frammenti di intonaco e di stucco modanato; P. Xella, Le iscrizioni puniche; A. Buonopane, Le iscrizioni romane; C. Previato, I frammenti scultorei; A.R. Ghiotto, Gli elementi architettonici e i materiali di arredo in marmo; G. Furlan, E. Madrigali, I marmi di rivestimento; M. Agus, S. Cara, G. Falezza, M. Mola, I materiali da costruzione e i marmi bianchi; M.G. Pavoni, Le monete; H. Dolenz, I reperti metallici di Christof Flügel; L. Campanella, L’osso lavorato; C. Sorrentino, Il materiale osteologico animale; N. Cararra, N. Martinelli, Lo scheletro; A. Miola, C. Da Ruos, I. Sostizzo, M. Uliana, I resti paleobotanici ed entomologici; N. Martinelli, Le datazioni radiometriche col 14C dei carboni nelle preparazioni pavimentali e nel rivestimento idraulico. Bibliografia. Tavole a colori. VOLUME III - Le Unità Stratigrafiche e i loro reperti a cura di J. Bonetto, G. Falezza, A.R. Ghiotto. Indice delle Unità Stratigrafiche. Tabelle delle Unità Stratigrafiche e dei loro reperti. VOLUME IV - I diagrammi stratigrafici e la pianta generale a cura di di J. Bonetto, A.R. Ghiotto, M. Novello.