Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro Le anfore greco italiche di Ischia: archeologia e archeometria


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  60,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

eBook (PDF) Prezzo: €  42,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

Le anfore greco italiche di Ischia: archeologia e archeometria

Artigianato ed economia nel Golfo di Napoli


Autore:
   G. Olcese  
Anno Edizione:
  2010
Collana/Rivista:  Immensa aequora
info
Isbn:
  978-88-7140-450-9
e-Isbn:
  978-88-7140-629-9
Materie:
   Archeologia
Formato:
  21X29,7
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  480
Illustrazioni:
  ill. in b/n e a colori
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AA091400

È DISPONIBILE IN VERSIONE E-BOOK LA SECONDA EDIZIONE (2012).

Il volume ha come argomento lo studio delle anfore greco italiche rinvenute a Lacco Ameno (e, indirettamente, del Golfo di Napoli) e uno dei suoi obiettivi è quello di riunire e approfondire i risultati di indagini condotte, a più riprese, negli anni passati, nel quartiere artigianale sito sotto la Chiesa di Santa Restituta, scoperto e indagato da don Pietro Monti.

Ischia, famosa per i suoi giacimenti argillosi, è stata “un polo produttivo” di ceramiche fin dall’epoca della colonizzazione.
Le anfore greco italiche bollate in greco, che trovano confronto con esemplari di Napoli, sono importanti indicatori della situazione economica del Golfo e sono state oggetto di indagini tipologiche, epigrafiche e archeometriche (con metodi chimici e mineralogici).
Quali sono le anfore prodotte a Ischia (e/o a Napoli?) in età ellenistica? Dove e quando le anfore hanno circolato? Quali sono i tipi? Quali i bolli? Quali gli impasti? Sono solo alcune delle domande a cui si è cercato di dare una risposta con questo lavoro.
Il collegamento tra alcune anfore greco italiche e il Golfo di Napoli, spesso sostenuto ma mai provato, è stato possibile proprio grazie allo studio in laboratorio.
E’ emerso inoltre un legame possibile tra alcuni bolli e le sigle apposte su monete di Neapolis, legame che potrebbe aprire nuovi orizzonti di studio sulla bollatura e sulla situazione economica e amministrativa del Golfo di Napoli in età ellenistica.

Il lavoro è strutturato in otto capitoli, a cui si aggiungono i cataloghi. Il secondo capitolo è dedicato al vino di Ischia, che costituiva probabilmente il contenuto delle anfore greco italiche, e alle strutture legate al mondo del vino sull’isola. Il terzo è incentrato sulla tipologia delle greco italiche di Ischia/Golfo di Napoli. Il quarto capitolo tratta dei bolli in greco sulle greco italiche di Ischia e il quinto è un catalogo ragionato di alcuni bolli e della loro circolazione.
Il capitolo sesto comprende i dati archeometrici, chimici e mineralogici. I capitoli settimo e ottavo sono un tentativo di ricostruzione della circolazione delle anfore greco italiche di Ischia/Golfo di Napoli. L’indagine è stata infatti ampliata ad alcuni siti e relitti della Sicilia e del Mediterraneo occidentale, grazie ad un controllo diretto e ad analisi di laboratorio in parte ancora in corso, condotte nell’ambito del progetto Immensa Aequora (www.immensaaequora.org).
L’ultimo capitolo riassume i risultati ottenuti e contiene un primo tentativo di interpretazione dei dati in chiave storico-economica.
Sommario: S. De Caro, Presentazione; A. Tchernia, Préface; I. Obiettivi, difficoltà e limiti di una ricerca; II. Il vino di Ischia; III. Le anfore greco italiche antiche di Ischia; IV. I bolli e la bollatura; V. I nomi attestati sui bolli delle anfore greco italiche di Ischia e del Golfo di Napoli: confronti nel Mediterraneo occidentale e dati di laboratorio; VI. I dati delle analisi di laboratorio; VII. La circolazione delle anfore greco italiche antiche: i risultati preliminari delle verifiche archeologiche e archeometriche effettuate su alcuni relitti del Mediterraneo occidentale; VIII. Anfore greco italiche antiche in alcuni siti della Sicilia e del Mediterraneo occidentale: i risultati preliminari delle verifiche archeologiche e archeometriche; IX. Appunti sull’economia del Golfo di Napoli in età ellenistica: i dati delle anfore greco italiche antiche. Cataloghi. Introduzione ai cataloghi. Catalogo Ia. Fornaci di Santa Restituta. Anfore greco italiche: reperti diagnostici. Catalogo Ib. Fornaci di Santa Restituta. Anfore greco italiche e laterizi: i bolli. Catalogo IIa. Scarico Gosetti / Monte Vico. Anfore greco italiche: reperti diagnostici. Catalogo IIb. Scarico Gosetti / Monte Vico. Anfore greco italiche e laterizi: i bolli. Catalogo IIIa. Necropoli di San Montano e altri siti di Ischia. Anfore greco italiche: reperti diagnostici. Catalogo IIIb. Necropoli di San Montano e altri siti di Ischia. Anfore greco italiche e laterizi: i bolli. Cataloghi IVa e IVb. Schede delle analisi mineralogiche (G. Montana). Foto a colori dei bolli e degli impasti. Bibliografia.