Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro Vol. IX. Testimonianze islamiche a Roma. I 'bacini' del campanili dei SS. Giovani e Paolo (XII secolo)


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  70,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

Vol. IX. Testimonianze islamiche a Roma. I 'bacini' del campanili dei SS. Giovani e Paolo (XII secolo)


Autore:
   Nocilla M.  
Anno Edizione:
  2013
Isbn:
  978-88-7140-505-5
Materie:
   Studi sulla cultura dell'antico Archeologia
Formato:
  17x24
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  272
Illustrazioni:
  bn e colori
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AA100500

Sommario: Capitolo 1. IL COMPLESSO MONUMENTALE DEI SS. GIOVANNI E PAOLO. 1.1 - Epoca romana. 1.2 - Epoca paleocristiana. 1.3 - Epoca medievale. 1.4 - Epoca moderna. 1.5 - Il restauro del 1948-51. 1.6 - I recenti studi e interventi di restauro. Capitolo 2. IL CAMPANILE. 2.1 - I campanili romanici in Italia. 2.2 - I campanili di Roma. 2.3 - Il campanile dei SS. Giovanni e Paolo. 2.4 - I sette ordini. 2.5 - La decorazione. 2.6 - Ceramiche nell’architettura. Capitolo 3. I BACINI CERAMICI NEGLI EDIFICI MEDIEVALI. 3.1 - Cosa si intende con il termine ‘bacini’. 3.2 - Dove nasce il loro impiego. 3.3 - In quale epoca si diffonde l’uso dei bacini. 3.4 - Ipotesi sull’origine del ‘fenomeno bacini’. 3.5 - In quali edifici sono inseriti. 3.6 - Provenienze e tipologie ceramiche. 3.7 - I bacini a Roma e nel Lazio. 3.8 - Il ruolo dei bacini nella storiografia della ceramica. Capitolo 4. INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEI BACINI DEL CAM­PA­NILE DEI SS. GIOVANNI E PAOLO. 4.1 - Gli studi precedenti. 4.2 - Lo studio attuale. 4.3 - La situazione dei bacini al momento della rimozione . 4.4 - Discrepanze tra i dati attuali e quelli rilevati nel 1948-51. Relative osservazioni. 4.5 - Il criterio di catalogazione dei bacini. Capitolo 5. INSERIMENTO DEI BACINI NELLA MURATURA. 5.1 - Disposizione dei bacini. 5.2 - Alloggiamento dei bacini. 5.3 - Modi di inserire i bacini. 5.4 - Allettamento. 5.5 - Disposizione e inserimento dei bacini nel campanile dei SS Giovan­ni e Paolo. 5.6 - Particolarità . 5.7 - Rapporto cronologico tra bacini ed edificio. Capitolo 6. SUDDIVISIONE TECNICO-TIPOLOGICA DEI BACINI DEL CAMPANILE CELIMONTANO. SCHEDE DELLE CERAMICHE. 6.1 - Lustro metallico. 6.2 - Decorazione policroma sotto invetriatura. 6.3 - Decorazione in manganese sotto invetriatura verde. 6.4 - Decorazione in manganese sopra smalto turchese. 6.5 - Decorazione a stampo. 6.6 - Invetriatura monocroma verde. 6.7 - Graffito bizantino. Capitolo 7. L’ICONOGRAFIA DEI BACINI DEL CAMPANILE CELIMONTANO. 7.1 - L’iconografia come guida alla datazione e alla provenienza dei bacini. 7.2 - L’iconografia nelle varie aree dell’Islam. 7.3 - L’iconografia dei bacini del campanile celimontano nel quadro della produzione islamica. Decorazione vegetale. Uccello. Mano di Fatima. Fascia al centro e campitura con motivi ovali che si intersecano. Decorazione epigrafica e pseudoepigrafica. Motivo quadrilobato. Segno di longevità. Treccia con nodi lunghi. Spirali graffiate. Festonatura. Capitolo 8. LE FORME DEI BACINI DEL CAMPANILE CELIMONTANO. 8.1 - Forme chiuse: l’orciolo. 8.2 - Forme aperte: i piatti. 8.3 - Forme aperte: i bacini. 8.4 - Forme aperte: i catini. 8.5 - Fori per la sospensione. 8.6 - Calchi in gesso. Capitolo 9. TECNICA: IMPASTI E RIVESTIMENTI. 9.1 - Impasti e loro lavorazione. 9.2 - Gli impasti dei bacini del campanile celimontano. 9.3 - Sulla tonalità delle argille (STA). 9.4 - Costruzione delle forme. 9.5 - Colori. 9.6 - Vetrine e smalti. 9.7 - Difetti di lavorazione. 9.8 - Conseguenze di degrado. Capitolo 10. COTTURA DELLA CERAMICA: FORNI, ACCESSORI, TECNICHE E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO. 10.1 - Il forno. 10.2 - Gli accessori per distanziare le ceramiche. 10.3 - Metodo di cottura. 10.4 - Gli atelier. 10.5 - I bacini del campanile dei SS. Giovanni e Paolo: ipotesi di cottura . Capitolo 11. RICERCHE ARCHEOMETRICHE. 11.1 - Presentazione dei campioni. 11.2 - Analisi per fluorescenza. 11.3 - Ripetizione delle analisi. 11.4 - Analisi dell’impasto. 11.5 - Confronti. 11.6 - Conclusioni. Capitolo 12. COMMERCI NEL MEDITERRANEO: IPOTESI SULLA PROVENIENZA DEI BACINI. 12.1 - Movimento marittimo nel Mediterraneo dopo il Mille. 12.2 - Traffici e commerci. 12.3 - Ipotesi sulla provenienza delle ceramiche. Capitolo 13. CONCLUSIONI. 13.1 - La datazione dei bacini del campanile dei SS. Giovanni e Paolo. 13.2 - Le aree di provenienza dei bacini . Appendice 1. Note storico-geografico-ceramistiche. Appendice 2. GLOSSARIO. ABBREVIAZIONI BIBLIOGRAFICHE. Figure.