Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro Le Province Romane


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  13,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

Le Province Romane

I. Le Province Iberiche, le Gallie, le Province Germaniche, la Britannia, la Rezia


Autore:
   Gazzetti G.  
Anno Edizione:
  2013
Collana/Rivista:  Province Romane
info
Isbn:
  978-88-7140-508-7
Materie:
   Topografia antica Storia
Formato:
  17x24
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  144
Illustrazioni:
  in BN
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AA091600

PIANO DELL'OPERA:

L’impero romano visto nella sua realtà organizzativa,quasi fosse uno stato moderno percorso da un viaggiatore, questo è l’angolo di visuale che si è voluto dare a questa collana sulle provincie romane . La struttura è infatti presa in prestito dal più famoso degli atlanti geografici italiani l’Atlante De Agostini. Per reperire, quando è stato possibile, tutti i dati che figurano in questo schema si è ricorso ad una vasta bibliografia di cui si danno i testi principali nell’apposito elenco, L’Impero è “fotografato” nel periodo del suo maggiore splendore (metà II Secolo d.C.) con flash storici per alcune notizie sui periodi posteriori. Le descrizioni geografiche sono prese dai testi antichi superstiti (Strabone, Plinio e Pausania), le brevi introduzioni storiche coprono tutto il periodo romano fino al tardo antico, le divisioni amministrative vengono indicate anche per i periodi precedenti e seguenti a quello scelto. Per i calcoli delle popolazioni si è tenuto per base il fondamentale testo del Beloch, utilizzando laddove esistono studi demografici di aggiornamento .Per le distanze tra i centri urbani principali e la relativa rete viaria La Tabula Peutingeriana e L’Itinerarium Antonimi sono state le fonti usate con integrazioni tratte da studi moderni in alcune aree; per i tempi di percorrenza sono calcolati sulla base di quelli dei carri “postali” del cursus publicus. L’impronta chiaramente divulgativa dell’opera fa sì che i testi in greco e latino figurino solo nella traduzione italiana, che ci sia sempre la corrispondenza dei nomi antichi con quelli attuali dei centri urbani e dei toponimi geografici, che le distanze in miglia o stadi siano tradotte in Km, che figuri un glossario dei termini tecnici più usati.

VOL.I – Le Province Iberiche – Le Gallie – Le Province Germaniche – La Britannia – La Rezia.
VOL.II – La Pannonia – Il Norico – La Dalmazia – La Mesia – La Dacia.
VOL.III – La Tracia – L’Acaia – Macedonia ed Epiro – Creta e Cyrenaica.
VOL.IV – L’Asia – Bithynia et Ponthus – Galazia – Cappadocia – Lycia et Pamphylia – Cilicia.
VOL.V – Armenia – Le provincie Mesopotamiche – La Siria – Palestina e Arabia.
VOL.VI – Province Africane – Egitto.
Sommario: LE PROVINCE IBERICHE. Hispania tarraconensis. Hispania baeitca. lusitania. LE GALLIE. Gallia Narbonensis. Gallia Lugdunensis. Aquitania. Gallia belgica. LA BRITANNIA. LE PROVINCE GERMANICHE. Germania superior. Germania inferior. LA REZIA. Bibliografia generale. Illustrazioni. Glossario.