Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia
immagine del libro LXXXIII. Instrumenta inscripta VI


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  80,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

LXXXIII. Instrumenta inscripta VI

Le iscrizioni con funzione didascalico-esplicativa


Curato:
   Buora M.  Magnani S.  
Anno Edizione:
  2016
Collana/Rivista:  Antichità Altoadriatiche
info
Isbn:
  978-88-97557-88-3; ISSN 1972-9758
Materie:
   Epigrafia Archeologia
Formato:
  17x24
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  584
Illustrazioni:
  in bn
Casa Editrice:
  Editreg
Cod. :
  CZ026300

Atti del VI Incontro Instrumenta Inscripta" (Aquileia, 26-28 marzo 2015)
Sommario: Premessa dell’Amb. Antonio Zanardi Landi (Presidente della Fondazione Aquileia). Nota introduttiva dei curatori. Diario dei lavori. Gino Bandelli, Presentazione del volume Instrumenta inscripta V.

Gli Atti
Manfred Hainzmann, Premessa. Marc Mayer, Consideraciones sobre las diversas funciones de las inscripciones didascálicas o explicativas en el instrumentum inscriptum. Simona Marchesini, Il rapporto tra committente e destinatario nell’instrumentum inscriptum: la prospettiva del linguista. José Remesal Rodríguez, Sellar para qué? Stefania Pesavento Mattioli, Anfore vinarie adriatiche bollate con data consolare. Daniela Rigato, Manuela Mongardi, Tituli picti con datazione consolare su anfore vinarie italiche: indagini preliminari. Francesca Elisa Maritan, Nuovi marchi su anfore dagli scavi di Altino. Silvia Cipriano, Anfore Lamboglia 2, Dressel 6A e Dressel 6B dal Piazzale della Cattedrale di Iulia Concordia: nuovi dati. Carla Corti, Il peso delle anfore. Alcune osservazioni sulle indicazioni didascaliche graffite e le modalità di pesatura.
Paola Cavaliere, Danila Piacentini, Iscrizioni didascaliche e esplicative nel mondo punico. Il progetto Scrittura su argilla e ceramica nell’ambito del sacro. Rossana De Simone, Instrumenta inscripta: documenti epigrafici fenici e punici. Francesca Oliveri, Testimonianze epigrafiche dai mari della Sicilia. Luigi Vecchio, Un gruppo di ‘pesi da telaio’ iscritti da Velia. Stefania Mazzocchin, Pesi da telaio iscritti da Vicenza romana. Franco Luciani, Tomaso Lucchelli, Pondera exacta ad Castoris. Maria Sutto, I pesi parlano: i pondera metallici e lapidei iscritti del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia. Marina Vavassori, Osservazioni sulla statera del Museo Archeologico di Bergamo. Fulvia Mainardis, La collezione di pesi romani del Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste. Ergün Laflı, Maurizio Buora, Un possibile stampo per anfore e altri stampi per pane di età mediobizantina dal museo di Bursa. Reinhold Wedenig, Angaben zu Inhalt und Gewicht auf römerzeitlicher Gefäßkeramik in Noricum. Elisa Zentilini, Iscrizioni su vasellame ceramico dallo scavo del quartiere artigianale di Piazza Arditi d’Italia a Verona. Brunella Portulano, Il pane di Ermione. Segni graffiti di vita quotidiana sul vasellame proveniente dagli scavi della villa romana di Desenzano del Garda. Maurizio Buora, Stefano Magnani, Alcune iscrizioni graffite dai depositi del Museo Archeologico Nazionale di Aquileia. Paola Magg i, Stefano Magnani, Frammenti in terra sigillata da Aquileia recanti bolli e graffiti. Maurizio Buora, Stefano Magnani, Una patera cnidia con scena erotica. Giulia Baratta, Non solo immagini: didascalie e testi epigrafici nelle serie ceramiche di Gaius Valerius Verdullus con scene di gare circensi e combattimenti gladiatori. Cristina Girardi, Le raffigurazioni di divinità con didascalia su terra sigillata. Alcune considerazioni. Valentina Mantovani, Ceramiche fini da mensa di età medio imperiale ad Aquileia: la ceramica metallescente di Treviri Silvia Braito, Iscrizioni di produzione sulle “Lastre Campana”: il caso di Annia Arescusa Maria Turchiano, Francesca Giannetti, Le lampade vitree incise di Faragola. Committenza, produzione, circolazione e funzione. Alfredo Buonopane, Gladiatorum paria con didascalie su instrumentum: alcune considerazioni in margine a un elemento di cerniera bronzea rinvenuto a Bologna. Christoph e Schmidt Heidenreich, Un cas particulier des inscriptions à fonction explicative et didactique : les inscriptions sur militaria. Ergün Laflı, Maurizio Buora, Ghiande missili iscritte di età ellenistica nella collezione privata di Berna Oğuz di Izmir (Turchia). Giulia Marsili, Iscrizioni e marchi di lavorazione su marmo in età tardoantica: tipologie e funzioni. Angela Borzacconi, Fabio Pagano, Oggetti inscritti nella realtà funeraria del Friuli longobardo. Federica Scicolone, Objects into Verses: Visual Representations of Instrumenta and their Poetic Descriptions. Angela Donati, Conclusioni. Norme redazionali.