Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro Giornata di studio per il decimo anniversario dell'istituzione del Museo Civico Archeologico di "Lavinium"


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  20,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

Giornata di studio per il decimo anniversario dell'istituzione del Museo Civico Archeologico di "Lavinium"

"Ferdinando Castagnoli: dalla ricerca archeologica nel lazio arcaico alla valorizzazione del territorio"


Anno Edizione:
  2017
Isbn:
  978-88-7140-827-9
Materie:
   Archeologia
Formato:
  21x28
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  104
Illustrazioni:
  52 in bn
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AK015300

Questo volume accoglie gli Atti della Giornata di Studio che il Museo Civico Archeologico Lavinium ha organizzato per ricordare la figura di Ferdinando Castagnoli in occasione del decimo anniversario dell’istituzione del Museo stesso.
L’idea è nata dal desiderio di riflettere su alcuni elementi che sono all’origine della “nascita” di numerosi musei civici del Lazio e che legano strettamente i musei al territorio che rappresentano. Spesso le indagini archeologiche hanno costituito il “motore”, l’elemento propulsore che ha portato al formarsi del patrimonio dei beni che sono conservati, esposti e valorizzati nei Musei ed in questo senso si è voluto mettere in risalto il rapporto tra le ricerche topografiche di Castagnoli nel Lazio arcaico e la valorizzazione del territorio.
L’intento è di evidenziare come tale filone di ricerca, iniziato da Castagnoli a Lavinium ed in altri centri antichi del Lazio, si sia sviluppato nel corso degli anni, e come l’influenza degli studi e della scuola di Topografia Antica nel Lazio abbia portato ad esiti rilevanti per la valorizzazione del territorio, come l’istituzione di numerosi musei civici.
Per questo, senza pretendere di affrontare in maniera esaustiva un argomento così vasto e complesso, si è voluta creare un’occasione d’incontro tra studiosi, provenienti in maggioranza dalla scuola di Castagnoli, che offrono il loro contributo al tema trattato.
Sommario: Saluto del Sindaco di Pomezia Fabio Fucci
Maria Grazia Bonaventura, I Musei tra riforme legislative e nuovi equilibri: alcune considerazioni
Gloria Galante, Introduzione
Maria Fenelli, Ricordo di Ferdinando Castagnoli
Alessandro Maria Jaia, 1955-2015. Sessant’anni della missione archeologica della “Sapienza” a Lavinium
Maria Fenelli, Minerva e “dintorni”Luca Attenni
Luca Attenni, Il museo diffuso di una città-santuario: il caso di Lanuvio
Marijke Gnade, Satricum: da Castagnoli ad oggi
Francesco Maria Cifarelli, Da Ventotene a Segni: il contributo degli studi di Topografia Antica alla rete dei Musei di Enti Locali della Regione Lazio
Massimiliano Valenti, Il Piano della Civita di Artena (Rm) e il Museo Civico Archeologico “Roger Lambrechts”: storia, problemi e prospettive
Marcello Guaitoli, L’analisi topografica delle grandi aree urbane antiche. Metodi e impiego ragionato di tecnologie tradizionali ed innovative
Bibliografia