Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro Mondo classico e storiografia moderna


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  118,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

Mondo classico e storiografia moderna

Problematiche - studiosi - istituzioni


Autore:
   Russi A.  
Anno Edizione:
  2017
Isbn:
  978-88-7140-826-2
Materie:
   Storia Storiografia
Formato:
  21x29,7
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  1408
Illustrazioni:
  773 in bn
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AH030200

2 Volumi indivisibili

Sommario: Premessa

Parte I: Problematiche
1. La letteratura umanistica sull’Italia antica e i suoi riflessi sulla storiografia ‘locale’ del Regno di Napoli nei secoli XVI- XVII. A proposito delle fondazioni “diomedee” in Puglia (il caso di San Severo)
2. Un falso epigrafico di Clemente Cardinali (CIL, VI, 765)
3. La polemica tra Theodor Mommsen e gli studiosi di antichità classiche del Regno delle Due Sicilie dopo la pubblicazione delle Inscriptiones regni Neapolitani Latinae (1852)
4. Tra filologia classica e storia antica. Problemi di equilibrio nelle scelte programmatiche della Direzione della «Rivista di Filologia e di Istruzione Classica» nel 1932
5. A proposito dei rapporti tra Benedetto Croce e Gaetano De Sanctis nel secondo Dopoguerra. Il Manifesto «Europa, Cultura e Libertà» (Marzo 1948)

Parte II: Studiosi
1. Cristoforo Scanello, detto il “Cieco da Forlì” (XVI sec.)
2. Antonio Coppi (1783-1870)
3. Giulio Minervini (1819-1891)
4. Raffaele Garrucci (1812-1885)
5. Bartolommeo Capasso (1815-1900)
6. Karl Julius Beloch (1854-1929)
7. Gaetano De Sanctis (1870-1957)
8. Luigi Pareti (1885-1962)
9. Ulrich Kahrstedt (1888-1962)
10. Arnold Joseph Toynbee (1889-1975)
11. Aldo Ferrabino (1892-1972)
12. Silvio Accame (1910-1997)
13. Santo Mazzarino (1916-1987)
14. Emilio Gabba (1927-2013)
15. Claudio Ferone (1950-2008)

Parte III: Istituzioni
1. La Pontificia Accademia Romana di Archeologia
2. L’Istituto Italiano per la Storia Antica in Roma (dal 25 febbraio 1935 al 15 febbraio
3. L’Istituto Universitario Pareggiato di Magistero “Maria SS. Assunta” in Roma (oggi L.U.M.S.A.)
4. Il Museo Nazionale d’Abruzzo all’Aquila

Indici