Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro 23. Michel'Angelo Giacomelli. Aristofane, I


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  31,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

23. Michel'Angelo Giacomelli. Aristofane, I

Un capitolo ignoto della storia degli studi classici nella Roma del Settecento


Autore:
   Sonnino M.  
Anno Edizione:
  2018
Isbn:
  978-88-7140-855-2
Materie:
   Filologia
Formato:
  17x24
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  260
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AD062301

Sommario: Premessa
Munus D. M. Michaelis Angeli Giacomelli Oblatum
Introduzione
1. Il tramonto degli studi di greco in Italia
2. Tra filologia e politica: vita e opere di Michel’Angelo Giacomelli
2.0. Una biografia da ricostruire
2.1. Gli inizi (1695-1717)
2.2. I primi anni romani (1718-1736)
2.3. Tra intellettuali e politici: in cerca di protezione (1737-1751)
2.4. La fase ‘pagana’ degli studi. Le poetesse e Winckelmann (1752-1759)
2.5. La svolta politica: vecchie e nuove amicizie (1759-1761)
2.6. Dalla parte dei Gesuiti contro Tanucci (1761-1769)
2.7. «Scordato da tutti»: la filologia come rifugio (1769-1772)
2.8. Ultimo atto: il cardinal Zelada (1772-1774)
3. Il tradimento di Pietro Lazzeri: l’Aristofane in mano a Zelada
4. Esisteva, però, il ms. BUB 3566 di Vincenzo Cavazzi
5. Struttura dei mss. BCT 105-14 e BUB 3566
6. «Quelle gran risate sopra Aristofane»: dieci anni tra pause, ripensamenti, censure
7. La mancata edizione di Luigi Lamberti
8. Tradurre e volgarizzare Aristofane prima di Giacomelli
9. Giacomelli studioso di Aristofane: ridefinire la commedia antica
10. «Far sentire lo stile dell’Antica Comedia»: dal ridicolo al sublime
10.0 «Aristofane era un gran pazzaccio»: segnali di stile
10.1 Il triviale
10.2 Il colloquiale
10.3 Il sublime.
10.4 La polemica contro la Crusca e le forme ‘romanesche’
11. Il commento di Giacomelli ad Aristofane
11.0 Un commento provvisorio
11.1 La «bell’edizione d’Amsterdam» e «il dotto Biseto»
11.2 Riuso e originalità nel commento all’Aristofane
11.3 «Il mondo è sempre il medesimo»: scorci romani e pessimismo
12. Dopo Giacomelli: da Vittorio Alfieri a Ettore Romagnoli
Documenti Inediti
I: Componimenti Poetici
Elegia latina di Tirsi e Clori
Versi [latini] per la ricuperata salute del Re di Portogallo
II: Lettere
Sigle delle Biblioteche
Bibliografia
I. Opere di Michel’Angelo Giacomelli date alle stampe
II. Opere e Carte di Michel’Angelo Giacomelli inedite
III. Edizioni di tutto Aristofane pubblicate nei secc. XV-XVIII
IV. Traduzioni in latino di Aristofane apparse nei secc. XVI-XVIII
V. Traduzioni in volgare di Aristofane apparse nei secc. XVI-XVIII
VI. Lavori citati in sigla
VII. Bibliografia Generale
Indice dei nomi
Indice della materia filologica