Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro 8. Studi sull'epigrafia augustea e tiberiana di Roma


Libro
Disponibilità: 
No
Prezzo:  €  36,15
Per procedere all'acquisto effettuare il login

8. Studi sull'epigrafia augustea e tiberiana di Roma


Autore:
   Alföldy G.  
Anno Edizione:
  1992
Collana/Rivista:  Vetera
info
Isbn:
  88-7140-057-7
Materie:
   Epigrafia Riviste e Annali
Formato:
  22x28
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  224
Illustrazioni:
  80 ill. in b/n
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AB010800

Le ricerche di questo volume sono preliminari a un manuale di epigrafia romana, la prima parte del quale verrà dedicata alla nascita dell’«epigrafia imperiale» sotto Augusto ed ai suoi sviluppi in epoca giulio-claudia. Una parte delle epigrafi qui trattate viene pubblicata per la prima volta. Altre invece erano già note agli studiosi, senza però che fossero state integrate, chiarite e valutate in modo corretto. Entrambe le categorie testimoniano del continuo sviluppo della scienza epigrafica, per effetto di due fattori. Da un lato, si hanno reperti sempre nuovi (oppure venuti alla luce da tempo, ma rimasti per molti motivi inediti), i quali rendono possibili nuove considerazioni e prospettive. Dall’altro, si ha un continuo accumulo di conoscenze, evinte da un’interpretazione più approfondita di documenti già noti.
Sommario: Introduzione. Augusto, rinnovatore di Roma, e Tiberio, suo successore: Un’iscrizione di Augusto nel Forum Romanum ed il restauro del Lacus Iuturnae. L’iscrizione dedicatoria del tempio di Mars Ultor. Un’avvertenza dell’architetto del tempio di Mars Ultor. Un dono delle due Antonie nel Forum Augustum. L’iscrizione dedicatoria del tempio dei Castori risalente all’anno 6 d.C. Aqua Augusta per Roma. Monumenti in onore di Augusto e dei membri della famiglia imperiale: A proposito dei monumenti delle province romane nel Forum Augustum. Due monumenti augustei nell’Area Sacra di Largo Argentina. Un’iscrizione monumentale del Foro Romano. L’iscrizione dell’arco di Druso nel Forum Augustum. Monumenti dell’aristocrazia romana del primo principato: Le iscrizioni del senatore L. Aelius Lamia nell’Area Sacra di Largo Argentina. Il monumento vaticano di Vipsania Agrippina e gli Asinii. Appendice: Un’iscrizione onoraria nell’Area Sacra di Largo Argentina. Indici analitici. Tavole.