Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro Appunti di topografia romana nei codici Lanciani della Biblioteca Apostolica Vaticana


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  67,13
Per procedere all'acquisto effettuare il login

Appunti di topografia romana nei codici Lanciani della Biblioteca Apostolica Vaticana

Volume Quinto


Autore:
   Lanciani R.  
Curato:
   Buonocore M.  
Anno Edizione:
  2002
Isbn:
  88-7097-048-5
Materie:
   Topografia antica
Formato:
  23,5x31
Allestimento:
  Cartonato con sovracoperta
Numero Pagine:
  368
Illustrazioni:
  333 ill.
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AA051300

Il lascito delle 42 cartelle con le schede di Rodolfo Lanciani relative alla topografia di Roma antica, con disegni quasi del tutto inediti ed annotazioni non inglobate nella Forma Urbis Romae, entrò a far parte delle collezioni Vaticane nel 1925. Tra il 1934-1939 esse furono riordinate e rilegate negli attuali 16 codici che ebbero la segnatura di Codici Vaticani Latini 13031-13047. Tutto il materiale, già parzialmente preordinato dal Lanciani, fu suddiviso nel rispetto della topografia romana delle XIV regioni augustee e di parte del Suburbio. Successivamente sono pervenute alle Collezioni Vaticane altre cartelle di appunti del Lanciani, sempre relative alla topografia romana e al Suburbio, ora segnate come Codici Vaticani Latini 15216-15229. L’importanza della documentazione, che viene per la prima volta pubblicata, consiste nell’opportunità irripetibile che si offre ad ogni studioso di antichità di Roma di poter confrontare i testi con i disegni elaborati dal Lanciani in merito alle scoperte che si andavano effettuando sullo scorcio del sec. XIX ed all’inizio del XX. I volumi offriranno agli studiosi le elaborazioni redatte dal Lanciani o desunte da inediti documenti d’archivio che egli stesso aveva accluso nelle sue schede, corredate dal supporto delle trascrizioni le notizie afferenti all’immagine o alla situazione topografica pertinente ivi riscontrabile, non omettendo la trascrizione delle numerose lettere che l’autore aveva inserito nella sua documentazione (ivi comprese le numerose trascrizioni del materiale epigrafico). Il complesso e articolato materiale viene pubblicato con distinti commenti alla topografia antica nonché con aggiornati riferimenti bibliografici.
L’edizione dell’opera in 5 volumi prevede la pubblicazione delle schede e dell’apparato illustrativo (circa 2400 ill. quasi sempre in scala 1:1)
Sommario: Cod. 13046: Via Cornelia; Via Flaminia. A Porta ad Pontem Mulvium; Via Flaminia. A Ponte Mulvio ad Gallinas Albas; Via Flaminia. A Liviae Villa ad Falerias; Via Labicana; Via Latina. Mons Albanus. Rocca di Papa; Via Laurentina.Vicus Augustanus.Laurentum. Lavinium; Via Nomentana. A Porta ad Mausol(eum) Constantiae usque ad Pontem; Via Nomentana. A Mausol(eo) Constantiae ad Eretum; Via Prenestina; Via Salaria; Via Trionfale; Via Tusculana. Cod. 13047: Via Tiburtina; Via Tiburtina.Villa Hadriani; Via Tiburtina. Tibur Aefulae; Via Valeria Sublacensis. Saccomuro.Varia Sublacum; Cod. 15229: Schede. Campagna romana e Lazio. Indice Topografico. Indice Onomastico.