Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro 2. Antiche iscrizioni augurali e magiche dai Codici Vaticani di Girolamo Amati


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  12,91
Per procedere all'acquisto effettuare il login

2. Antiche iscrizioni augurali e magiche dai Codici Vaticani di Girolamo Amati

Antiquaria - collezionismo - codici antichi


Autore:
   Bevilacqua G.  
Anno Edizione:
  1991
Collana/Rivista:  Opuscula Epigraphica
info
Isbn:
  88-7140-037-2
Materie:
   Epigrafia Riviste e Annali
Formato:
  21,5x27
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  70
Illustrazioni:
  39 ill. in b/n
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AB030200

In un clima animato da un fervido interesse per le antichità si svolge l’attività epigrafica di Girolamo Amati, scrittore di greco nei primi decenni dell’800 presso la Biblioteca Vaticana. Dai suoi meticolosi appunti emerge un fitto ed eterogeneo mondo culturale ed antiquario in cui la frenetica attività dei commercianti-antiquari fu tra le cause della dispersione di materiali archeologici minuti come gemme o laminette. In questo studio, che raccoglie iscrizioni augurali e magiche annotate dall’Amati, si è tentato di ricostruire, in base alle notizie da lui riferite e attraverso la verifica sui cataloghi museali, la storia di questi pezzi, dal proprietario originario fino all’attuale conservazione.