Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro 3. MNHMEION - Ricordo triestino di Doro Levi


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  30,98
Per procedere all'acquisto effettuare il login

3. MNHMEION - Ricordo triestino di Doro Levi


Anno Edizione:
  1995
Isbn:
  88-7140-080-1
Materie:
   Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina
Formato:
  18x24,5
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  200
Illustrazioni:
  36 ill.
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AE030300

Esploratore infaticabile di antichità cretesi ed orientali, esperto di tutti gli aspetti dell’archeologia, impegnato prima nelle soprintendenze e poi nell’Università, organizzatore ineguagliato, direttore per oltre trent’anni della Scuola Archeologica Italiana di Atene, Doro Levi ha lasciato una traccia indelebile nel campo degli studi di antichistica per la sua attività di archeologo militante e di maestro di innumerevoli generazioni di studiosi.
Nel maggio 1992 allievi giovani e meno giovani, amici, estimatori sono convenuti in gran numero nella sua Trieste per commemorarne, sotto la presidenza di Giovanni Pugliese Carratelli, nel corso di una commossa giornata di studio, l’opera multiforme, il rigore metodologico, la missione didattica, ma anche per offrire una testimonianza della sua inesauribile carica di umanità, della sua fine ironia che gli consentiva di sorridere anche nelle circostanze più difficili, della sua profonda capacità di comprensione; per ricordare insomma la grande lezione di stile e di vita da lui trasmessa, direttamente ma anche attraverso i suoi allievi impegnati nell’insegnamento, alle generazioni successive.
Sommario: testi di H. Thompson, G. Pugliese Carratelli, R. Kostoris, V. La Rosa, F. Carinci, L. Rocchetti, G. Rizza, F. Lo Schiavo, G. Lilliu, A. Di Vita, L. Beschi, P.E. Pecorella, C. Laviosa, F. Zevi, S. Rinaldi Tufi, P. Càssola Guida, L. Pavan