Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia
immagine del libro 5. Pozzuolo del Friuli II, 2


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  20,65
Per procedere all'acquisto effettuare il login

5. Pozzuolo del Friuli II, 2

La prima età del Ferro nel settore meridionale del Castelliere. Le attività produttive e i resti faunistici


Autore:
   Càssola Guida P.  Giumlia-Mair A.  Petrucci G.  Pettarin S.  
Anno Edizione:
  1998
Isbn:
  88-7140-133-6
Materie:
   Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina
Formato:
  18x24,5
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  312
Illustrazioni:
  34 tavv.
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AE030500

Il volume sullo scavo e sulla ceramica della prima età del ferro viene completato dallo studio delle faune e degli altri reperti del settore sud del castelliere. L’importanza del complesso analizzato risiede nel fatto che numerosi indizi hanno permesso di stabilire che tra il IX e l’VIII secolo a.C. le case di abitazione coesistevano qui con una serie di impianti produttivi. Tra le attività attestate, la più impegnativa e complessa è la metallurgia, cui si affiancavano lavorazioni più semplici, quale quella del corno (soprattutto di cervo) e dell’osso. Lo studio integrato dei resti animali e di tutti i manufatti, completato da analisi scientifiche, consente di delineare un quadro considerevolmente ricco e variegato della vita dell’insediamento nel periodo indicato ed offre prospettive nuove per la ricerca protostorica in Italia nordorientale, dove ancor oggi non sono molte le pubblicazioni integrali di complessi di scavo.
Sommario: Introduzione; Parte I, Le attività produttive; La metallurgia; La lavorazione del corno; Altri tipi di documentazione; I materiali; Considerazioni conclusive; Parte II, I resti faunistici; Pozzuolo del Friuli: i dati dell’archeozoologia; Manufatti in osso dal castelliere di Pozzuolo del Friuli; Parte III, Studi tecnici sui bronzi dei Cjastiei; Tabella dei risultati delle analisi «ICP»; Appendice I; I reperti concotti; Appendice II; Cenni di Archeobotanica; Appendice III; Analisi di Matrici in pietra; Conclusione; Bibliografia