Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia Critica letteraria Ciranna S. Lombardi A. Montuori P.
immagine del libro Gli acquedotti dell'antica Roma


Libro
Disponibilità: 
No
Prezzo:  €  70,00
Per procedere all'acquisto effettuare il login

Gli acquedotti dell'antica Roma


Autore:
   Ashby T.  
Curato:
   Pisani Sartorio G.  
Anno Edizione:
  1991
Isbn:
  88-7097-020-5
Materie:
   Archeologia di Roma e Lazio
Formato:
  22 x 28,5
Allestimento:
  Cartonato con sovracoperta
Numero Pagine:
  408
Illustrazioni:
  68 ill. in b/n; 40 schemi grafici; 7 piante IGM
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AC030300

Le ricerche e l’opera dell’Ashby sugli acquedotti di Roma, con particolare riguardo a quelli che giungevano dall’alta valle dell’Aniene, rappresentano ancor oggi uno strumento fondamentale, tanto sotto il profilo analitico che sotto quello sintetico, per qualsiasi approfondimento dell’argomento da parte dell’archeologo o dell’appassionato. Come egli stesso ebbe ad affermare nell’introduzione del suo volume con evidente riferimento agli acquedotti: «… è un fatto curioso che i monumenti della dominazione romana situati ai confini più remoti dell’impero in realtà siano più conosciuti di quelli che si trovano alle porte di Roma …».
Il volume, messo in ordine per la sua pubblicazione originale e postuma in lingua inglese dal Richmond, è il risultato di anni di studi e di confronti, di ricerche attente e pazienti, di sopralluoghi in zone oggi sicuramente non più, o ben difficilmente, raggiungibili, nonché di una puntigliosissima ed altrettanto preziosa analisi delle strutture dei singoli condotti. Di una traduzione in italiano di questo prezioso materiale si sentiva da tempo la necessità; vi si è quindi proceduto senza operare alcun aggiornamento addizionale del volume, pur essendo al corrente che esistono degli appunti inediti di Ashby, sicuramente importanti, e ben consci che gli studi sugli acquedotti in ogni caso sono andati avanti in tutti questi anni, per rispetto del testo e anche perché le aggiunte lo avrebbero appesantito in modo tale da rendere preferibile una loro pubblicazione a parte con un contestuale aggiornamento dei dati alla odierna situazione. Il volume si avvale della ristampa delle fotografie originali e dei disegni dell’Autore, della ristampa delle tavole IGM dell’ing. Reina e di alcune immagini inedite degli acquedotti scattate dallo stesso Ashby e da Esther Van Deman.
Sommario: Prima parte: Introduzione. Precedenti studi topografici. La costruzione e la manutenzione degli acquedotti in epoca romana; «Cura Aquarum»: l’organizzazione dell’approvvigionamento idrico in età imperiale; Sextus Iulius Frontinus: la sua carriera, il De Aquae Ductu e la sua attività; La progettazione degli acquedotti. Seconda parte: Le testimonianze archeologiche degli antichi acquedotti. Aqua Appia; Anio Vetus; Aqua Marcia; Aqua Tepula; Aqua Iulia; Aqua Virgo; Aqua Alsietina; Aqua Claudia; Anio Novus; Aqua Traiana; Aqua Alexandriana. Appendice delle dimensioni e dei livelli. Abbreviazioni usate nelle note e nell’indice analitico.