Paleografia Numismatica Studi sulla cultura dell'antico Riviste e Annali Archeologia Etruria Meridionale Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina Divulgazione scientifica Architettura Storia dell'Arte Storia Narrativa e poesia Varie Pittura Scultura Disegno, incisione, grafica Guide storico-artistiche Tradizioni popolari e arte applicata Musei Fotografia Restauro e conservazione Cataloghi di mostre Altre pubblicazioni Pubblicazioni di Arte e Storia Grandi opere Archeologia di Roma e Lazio Cartografia archeologica Epigrafia Topografia antica Ristampe di opere classiche Filologia Etruscologia Storia del collezionismo Letteratura Informatica Topografia Studi sull’architettura Produzione e commerci Storia delle religioni Linguistica Storia delle religioni Studi sull’architettura Storia medievale Musica Storia urbana Studi sull'immagine Ecologia Storia romana Educazione ambientale Storia economica e sociale Diritto romano Cultura greca Storia di Roma poesia Cartografia Storiografia Critica letteraria Ciranna S. Lombardi A. Montuori P.
immagine del libro 8. Splendida Civitas Nostra


Libro
Disponibilità: 
Si
Prezzo:  €  67,13
Per procedere all'acquisto effettuare il login

8. Splendida Civitas Nostra

Miscellanea di studi archeologici in onore di Antonio Frova


Curato:
   Cavalieri Manasse G.  Roffia E.  
Anno Edizione:
  1995
Isbn:
  88-7140-081-X
Materie:
   Archeologia e protostoria nella Gallia Cisalpina
Formato:
  21,5x28
Allestimento:
  Brossura
Numero Pagine:
  476
Illustrazioni:
  242 ill.
Casa Editrice:
  Edizioni Quasar
Cod. :
  AE020700

Sono raccolti scritti di amici e colleghi in onore di Antonio Frova. I vari contributi si articolano in tre sezioni: la prima raccoglie saggi di storia urbanistica e architettura dall’età tardo-ellenistica sino all’altomedioevo, la seconda studi sulle arti figurative con la presentazione di opere inedite e la rilettura di pezzi già noti da tempo, la terza riunisce scritti su materiali ceramici, vitrei e oggetti di oreficeria.
Sommario: Paolo Enrico Arias, Ad Antonio Frova; Franco Franchini, Antonio Frova e il "Centro Studi Lunensi"; Giuliana Cavalieri Manasse, Elisabetta Roffia, Presentazione; Cristina Chiaromonte Treré, Note in margine all’assetto edilizio e produttivo di Pompei in età ellenistica; Pierre Gros, La sémantique des ordres à la fin de l’époque hellénistique et au début de l’Empire. Remarques préliminaires; Edmond Frézouls, L’apport de l’épigraphie à la connaissance des métiers de la construction; Maria Gabriella Angeli Bertinelli, Il ricordo epigrafico dell’evergetismo a Luna; Maria Pia Rossignani, Gli Aemilii e l’Italia del Nord; Filli Rossi, Albino Garzetti, Nuovi dati sul santuario tardorepubblicano di Brescia; Monika Verzár-Bass, A proposito della posizione extraurbana dei teatri romani: il caso cisalpino; Luisa Bertacchi, Il teatro romano di Aquileia; Anna Paola Zaccaria Ruggiu, Origine del triclinio nella casa romana; Jacopo Ortalli, Tecniche costruttive "povere" e archeologia: legno e argilla per architetture rurali cispadane; Daniela Scagliarini Corlàita, Le grandi insulae di Ostia come integrazione tra edilizia residenziale e infrastrutture urbane; Antonio Bertino, Torcularium e cella olearia nella villa romana del Varignano; Silvia Lusuardi Siena, Marco Sannazaro, Gli scavi nell’area della cattedrale lunense: dall’uso privato dello spazio all’edilizia religiosa pubblica; Mario Mirabella Roberti, Le basiliche teodoriane di Aquileia e gli "oratori". Considerazioni planimetriche e figurative; Bryan Ward-Perkins, Can the survial of an ancient town-plan be used as evidence of dark-ag urban life?; Flavia Varaldo Grottin, Cartografia antica e archeologia della città: Luni romana; Nelida Caffarello, Le tombe a camera di Macchiapiana (Sarteano); Maria Bonghi Jovino, Locus comportandis condendisque frugibus, Uno sguardo alle attività artigianali ed alla dinamica produttiva di Capua dal crollo politico alla colonia iulia felix; Gioia De Luca, Aphrodite Kallipygos a Pergamo: scena di teatro?; Filippo Coarelli, Il ritratto di Varrone: un tentativo di paradigma indiziario; Anna Maria Tomassia, Una statua virile seduta, forse da Mantova; Giovanna Bermond Montanari, Un ritratto di Augusto da Rimini; Giuliana Cavalieri Manasse, L’imago clipeata di Iulium Carnicum; GiuliaFogolari, Bronzetti raffiguranti Apollo dal santuario di Lagole (Belluno); Piera Melli, Il restauro del capitello dei "Mattoni rossi" a Genova; Cesare Saletti, Il Regisole e la pittura pavese del primo Cinquecento; Tiziano Mannoni, Alessandra Casini, Roberto Parenti, Il marmo Pario dell’Etruria; Enrico Dolci, Considerazioni sull’impiego dei marmi a Luni nella prima età imperiale; Daniela Gandolfi, Note sulle statuette fittili del Civico Museo Archeologico "Girolamo Rossi" di Ventimiglia; Bianca Maria Scarfì, Una collana d’oro da Altino; Francesca Paola Porten Palange, M.Perennius e M.Perennius Tigranus; Maria Paola Lavizzari Pedrazzini, I vasi "tipo Aco" provenienti dagli scavi di via Redentore in Verona; Maria Josè Strazzulla, Alcune considerazioni sulle lastre Campana con bollo: le sime con pantere e tirso; Francesco D’Andria, Dall’Asia Minore a Milano: nota su un vaso a rilievo di età romana; Gemma Sena Chiesa, La "Croce di Desiderio" a Brescia ed il problema del riuso glittico in età tardoantica ed altomedioevale; Elisabetta Roffia, Il Tesoro del Duomo di Monza: precisazioni sulla cronologia dei vetri; Isabella Vay, Bibliografia di Antonio Frova.